11 Apr

Fonti rinnovabili: Portogallo 100% rinnovabile

Fonti rinnovabili: il pieno di energia rinnovabile per il Portogallo. 100% rinnovabili nel mese di marzo

Con una produzione rinnovabile di 4.812 GWh nel mese di marzo il Portogallo ha raggiunto il proprio record producendo da fonti rinnovabili più energia di quella consumata (4.647 GWh)

sono stati prodotti da fonti rinnovabili ben 4.812 GWh di energia elettrica, un ammontare che  (4.647 GWh), per la precisione di 3,6 punti percentuali.

 

Nel mese di marzo il Portogallo l’offerta di energia da fonti rinnovabili ha superato per la prima volta la domanda energetica complessiva. Uno scenario energetico che l’Italia riesce a vivere solo in qualche giornata del mese di giugno, o comunque di rado. 
 
Un dato riportato dalla Redes Energéticas Nacionais, la compagnia di  rete elettrica nazionale, secondo la quale nel mese di marzo 2018 per la prima volta le rinnovabili hanno superato la domanda di energia elettrica nel territorio Portoghese. 
 
Le fonti rinnovabili che hanno permesso al Portogallo di raggiungere questo traguardo sono l’idroelettrico e l’eolico, tipologie di impianti che assieme hanno generato il 97% del totale dell’energia. 
 
La produzione di energia da FER nonostante abbia ecceduto la domanda mensile la fornitura non è potuta essere continuativa, e i vuoti sono stati compensati con energia da fonte fossile.
 
Ma si sono registrati due periodi di lunga continuità, entrambi di durata media vicina alle 70 ore esclusivamente da fonti rinnovabili.
 
Durante questo periodo, ha evitato l’emissione di ben 1.8 milioni di tonnellate di CO2 ed ha potuto esportare 878 GWh di elettricità sostenibile.
Inoltre avuto l’effetto positivo di far scendere il prezzo dell’energia nel mercato grossista del 10%, con un beneficio non solo ambientale ma anche economico per l’intera nazione. 

 

#news #portogallo #europa #rinnovabili #FER #co2 #sostenibile #produzione  #indipendenza #energetica #latuaenergia #evenia