01 Mag

L’ITALIA AL PRIMO POSTO NEL MONDO PER UTILIZZO DI ENERGIA SOLARE

FONTE WEBMAGAZINE.TERNA.IT 

 

E’ l’Italia il Paese che utilizza maggiormente al mondo l’energia prodotta dal sole. Un primato davvero di grande importanza testimoniato dal report “Snapshot of Global PV Markets” dell’Agenzia Internazionale dell’Energia (IEA), l’organizzazione intergovernativa dell’Ocse che raccoglie 29 fra i paesi più industrializzati al mondo. A leggere la classifica c’è da stupirsi. L’Italia, come detto, spicca davanti a tutti con una copertura attraverso il fotovoltaico pari all’8% dei consumi energetici nazionali. Subito dopo c’è la Grecia con il 7,4% e la Germania con il 7,1%. Ma quel che è peggio è vedere come due colossi come Cina e Usa siano agli ultimi posti, o quasi: la Cina, il cui fabbisogno energetico è soddisfatto dall’energia solare solamente per l’1%, si situa al 21° gradino della classifica, mentre gli Stati Uniti, dove il sole copre meno dell’1% del fabbisogno,- sono venticinquesimi. L’Italia, dunque, primeggia nel mondo, grazie soprattutto alla rendita di posizione accumulata con lo sforzo compiuto tra il 2007 e il 2012, con il picco di produzione elettrica da fonti rinnovabili toccato nel 2014 con il 43%, con punte di eccellenza anche per la geotermia. In tutto il mondo comunque nel corso del 2015 la capacità produttiva del fotovoltaico è aumentata, (+50 gigawatt, arrivando ad almeno 227 GW). La crescita più consistente si è rilevata in Cina, nel 2015 una crescita di 15,3 GW, a seguire il Giappone (11 gigawatt), Stati Uniti (7 gigawatt), Unione europea (7 gigawatt) e India (2 gigawatt). Il 59% del mercato mondiale dell’energia solare è concentrato nell’area Asia-Pacifico.

14 APRILE 2016